La realtà aumentata è una nuova dimensione di interazione
che consente esperienze memorabili che dureranno nel tempo.

Applicazioni pratiche AR qr

Published on gennaio 25th, 2013 | by Red

0

Realtà Aumentata e QR code a confronto

QR Code Photo.
Nati sul finire degli anni ’90, i QR code erano stati pensati come una versione più ricca di informazioni dei codici a barre: all’interno di un singolo codice è infatti possibile infatti stipare fino a 4296 caratteri alfanumerici. Con l’avvento di smartphone sempre più potenti e versatili, i codici QR hanno iniziato a venire impiegati nel campo del marketing per veicolare in maniera diretta indirizzi web o email senza imporre all’utente la digitazione diretta di complesse sequenze di caratteri.Possedendo sul proprio telefono cellulare l’apposita applicazione di decodifica basta inquadrare il bollino posto sul manifesto o sull’inserzione pubblicitaria per visitare il sito del produttore o una specifica pagina con video e informazioni interessanti.

La Realtà Aumentata rappresenta invece una novità degli ultimi anni e sia tecnologicamente che concettualmente si discosta moltissimo dai QR code. I campi di applicazione sono praticamente infiniti: può essere utilizzata per fornire informazioni aggiuntive sul luogo in cui l’utente si trova sfruttando il navigatore GPS incorporato negli smartphone più recenti, oppure per simulare virtualmente prodotti da indossare, o per giocare con personaggi virtuali che interagiscono con l’ambiente circostante.

Ciascuna di queste due tecnologie porta con sé numerosi pregi ed alcuni difetti, oltre ad ambiti di applicazione elettivi ed altri nei quali esse risultano più o meno efficaci. I pregi principali dei QR code sono senz’altro la facilità di applicazione e la semplicità di fruizione, oltre alla possibilità di appoggiarsi ad una infrastruttura tecnologica preesistente come siti web aziendali, canali YouTube e via dicendo, mentre il difetto più evidente è la scarsa versatilità della tecnologia impiegata. La Realtà Aumentata, d’altro canto, ha costi di realizzazione, di implementazione e di mantenimento piuttosto alti sia perché richiede strategie di marketing pensate in maniera esclusiva per l’utilizzo con tale tecnologia, sia per i costi effettivi di realizzazione e programmazione, ma in compenso offre infinite possibilità espressive e campi di applicazione pressoché illimitati e che fino ad oggi sono stati esplorati solo in parte e che si evolvono con il progresso tecnologico dei telefonini.


About the Author

Red

Lavoro per la visibilità di siti internet. Adoro il Web. Seguo con estremo interesse anche il settore della Realtà Aumentata. Rosso Tips



Commenta l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top ↑
  • Facebook

  • Google+